Abbassare la testa

Che nessuno debba abbassare la testa.

Perché umiliato.

Perché deriso.

Perché picchiato.

Perché cerchi, tra le acque gelide del mare, un proprio famigliare.

Perché non ha la forza di scrutare il Cielo.

Auguro invece che si chini il capo per leggere.

Per raccontare, la sera, una favola e portare tra le pareti della stanza, nuove stelle.

Per scrivere.

Perché getti tra l’inchiostro, speranze, timori, urla, sussurri.

Per guardare tra le braccia, un neonato.

Perché comprenda la bellezza della vita.

Per accarezzare il proprio cane. O il proprio gatto.

Perché la solitudine non entri nel cuore.

Per digitare la canzone preferita.

Perché i ricordi siano fiori danzanti.

Per comprendere.

Tenendo per mano, chi si sta perdendo…

Per guardare l’orologio.

Perché da quel treno scenda, al più presto un proprio caro.

Per indossare guanti.

Perché lavorare in Sala Operatoria è alitare passione, forza, coraggio.

Per chinarsi davanti a Dio.

Riconoscendo la Sua Maestà.

Che sia un anno, dove i giorni siano passi di teste “alte”.

Orgogliosi di essere.

Dove i colori dell’universo cantino note diverse, in un unico, meraviglioso, canto.

45 pensieri riguardo “Abbassare la testa

          1. Continuiamo a pregare per la mia nipotina Benedetta 💝
            È in ospedale per una infezione da dieci giorni. Ora con antivirale e antibiotici sembra in risoluzione ma deve restare ancora qualche giorno in osservazione.
            Che Dio la protegga! ❤

            Piace a 1 persona

          2. Certo, mia cara.
            È più forte di quanto credi.
            Ha te come nonna. Le tue preghiere, saranno ascoltate.
            Dio vede.
            Dio sa.
            Io, la penserò nelle mie.

            "Mi piace"

  1. Splendido il Tuo auspicio, il Tuo anelito, il Tuo augurio, il Tuo invito. Tu sempre in trincea in prima fila in precario equilibrio sul quel filo, il confine spesso fra la vita e la morte. Non dimentichi nessuno al solito, così attenta alla vita che Ti circonda, e che nel Tuo caso spesso tragicaMente non la si può trattenere, ma sempre conscia d’aver dato tutto, che non esime dal cruccio di non aver potuto fare ancora meglio, quella “perfezione” che talvolta esiste, ma che non può purtroppo essere onnipotenza. Il richiamo ai valori, al bello al giusto, all’empatia alla pietas, all’amore… Sempre speciale Dina, sempre oltre.

    Piace a 2 people

    1. Scusa ma WordPress non mi faceva scrivere.
      Un disastro.
      Ci tenevo tantissimo a ringraziarti. Ogni volta che passi, raccolgo, attraverso le tue profonde riflessioni, manciate di belle emozioni.
      Riesci sempre a lasciare tracce indelebili di poesia, delicatezza ed eleganza.
      È un enorme piacere, averti tra queste pareti.
      Ti ringrazio ancora.
      Un abbraccio grande!!!

      "Mi piace"

Grazie per il tuo prezioso tempo!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...