Essere figlia…

Son stata in Pronto Soccorso, con mio papà. Niente di grave. Ora. La situazione si sta evolvendo in modo positivo. È in osservazione. Domani dovrebbe tornare a casa. Ero in un Ospedale diverso dal quale io lavoro. Da noi, non ci sono tutte le specialità. Ho detto a mia mamma di non venire, stamattina con … Continua a leggere Essere figlia…

Annunci

Prendere il tempo…

Ci son attimi, in cui riesco a prendere il tempo, e trattenerlo fra le dita. E lo fermo. I momenti di gioia, lo dilatano a tal punto, che diventa talmente pesante, da non essere in grado di sgattaiolare via. È una sensazione unica. Come stendere la pasta fatta da mia mamma, ed insieme a papà … Continua a leggere Prendere il tempo…

Lettera a Te, o Dio.

Non amo fare bilanci ne statistiche. Io e la matematica siamo sempre state nemiche. Due linee parallele. Distanti. Ci guardiamo con timoroso rispetto. Non ho rimpianti. Quello che ho fatto, è perché in quel preciso istante, mi sembrava la cosa più giusta da fare. Metto molta razionalità nel mio lavoro. È necessaria, per garantire la … Continua a leggere Lettera a Te, o Dio.

Grazie, Antonella

E poi, torno a casa stracotta. I giorni girano come lancette d'orologio. Frenetici. Inarrestabili. Tic, tac. Tic, tac. E sul muretto, vicino al cancello, noto un pacchetto postale. Antonella, mi aveva avvisata, scrivendomi via email: " Se vuoi, mandami il tuo indirizzo, desidero farti una sorpresa". Lo prendo e leggo, sul retro, il suo nome. … Continua a leggere Grazie, Antonella

Poche parole, affetto immenso!

Questo è il messaggio di mio papà, ricoverato in Riabilitazione, dopo un intervento di protesi d’anca. Ha settantasei anni. Un paio di anni fa, gli ho regalato il cellulare, per imparare ad usare whatsapp. Non ci avrei mai creduto. Ma è diventato bravissimo! Certo. Capita che ci facciamo grandi risate, quando mi dice che non … Continua a leggere Poche parole, affetto immenso!

Essere giardiniere…

Ore 11. Oggi, sono strumentista sulla Sala di ortopedia. Specialità che adoro. È lì, tantissimi anni fa, che ho iniziato. Sono cresciuta tecnicamente e professionalmente, tra i mezzi di sintesi. Le protesi. Le artroscopie. I legamenti crociati, di giovani sportivi.  Le sudate per ridurre in modo perfetto le fratture, muovendomi con disinvoltura tra viti, placche … Continua a leggere Essere giardiniere…

Insegnare a volare…

Tutte le mamme, provano ad insegnare a volare, ai propri cuccioli. Dapprima, intingono le morbide piume, dei nascituri, con polvere di vento. Ogni giorno, anche quando le mani sono screpolate dal freddo, le massaggiano con cura. Per resistere alle tempeste più forti. Poi, quando il sole sta per tramontare, raccolgono qualche raggio tiepido, e lo … Continua a leggere Insegnare a volare…

Io vedo…

Dove vedo l'amore di Dio? Lo vedo , lo respiro, lo ascolto, in ogni momento della giornata. Ma se tu, non riesci a percepirlo, allora, prova con calma e con una buona musica di sottofondo, o semplicemente nel silenzio, a guardare queste immagini. Parleranno per Lui... Moyto che aspetta Rebecca, anche per parecchio tempo, che … Continua a leggere Io vedo…

A te, mia Reby

Con una lacrima, mista a euforia, eccitazione e paura, mi dici che pensare a domani ti fa tremare le gambe. Ed allora ci abbracciamo. Inizi un nuovo viaggio. Una nuova scuola. Altre persone da conoscere. Una città diversa. Con una luce negli occhi che è sempre pronta a irradiare energia.  Ci coccoliamo. Ti racconto di … Continua a leggere A te, mia Reby

Emozioni…

Torno da Messa, stamattina, e mio marito mi dice:" Vai in cucina, hanno portato una cosa per te". Sul tavolo, un vaso di fiori. Avvolto da carta trasparente con due piccoli fiocchetti bianchi. Appeso una bustina bianca. Sinceramente non so cosa pensare. Non è il mio compleanno. Non è il mio anniversario....boh. Apro la busta. … Continua a leggere Emozioni…