Intelligenza emotiva

Sono assente da un po’.

Chi mi segue, sa che io amo parlare di emozioni. Le lascio fluttuare perché la mia anima ha bisogno di leggerezza, di trasformare in farfalle, frammenti difficili di vita, di respirare…

Ritengo che gli infermieri, debbano fare ancora parecchia strada per esser più empatici.

A mio avviso, l’empatia, è la condizione necessaria per garantire al meglio, il benessere del paziente. Si possono avere tutte le conoscenze tecniche, ma se poi, non possiedi una competenza emotiva, chi è ricoverato, non si sentirà compreso o ascoltato. Continuerà invece a sentirsi un numero di letto, una patologia, un intervento.

Spogliato di abiti, insieme alla sua identità.

Ho quindi aderito con entusiasmo, ad un progetto che si occupa di sviluppare l’intelligenza emotiva, per fornire strumenti ed affrontare le situazioni in cui noi operatori sanitari, spesso, ci troviamo. Perché riconoscere le proprie emozioni, permette di riconoscere quelle altrui.

L’obiettivo è l’umanizzazione delle cure.

Ho un sogno: che un giorno non lontano, coloro che andranno in Ospedale, si sentano accolti, si sentano ascoltati, si sentano compresi. Che anche la comunicazione, in ogni sua forma, possa diventare filo empatico.

Che ci sia meno fretta.

Che il medico non guardi il cellulare in continuazione, durante un colloquio. Che l’attesa possa divenire meno stressante. Che ci siano meno operatori che sbuffano, che chi piange, possa trovare conforto.

Se volete potete dare un’occhiata e porre domande, riflessioni, spunti di emozioni da esplorare.

Ci trovate sulla pagina Facebook :

Emozionario

Nursing Narrativo Milano

Instagram.

26 pensieri riguardo “Intelligenza emotiva

  1. Ciao Dina. Il mestiere dell’operatore sanitario, quindi allargo l’orizzonte delle persone, è difficile ma adesso più che persone sembrano automi. Professionalmente ineccepibili ma umanamente distanti dal paziente. La vostra iniziativa è bellissima: creare empatia col paziente. Questo lo aiuta a superare i suoi problemi.

    "Mi piace"

    1. Ci provo. Ho trovato un gruppo che ha i miei stessi obiettivi. Infermiere che mettono il paziente al centro dell’attenzione. Con sensibilità, con il giusto coinvolgimento, con attenzione.
      Grazie del commento.
      Buona serata

      Piace a 1 persona

  2. Ciao Dina!
    Anche io sono molto assente…ma spero al più presto di rimettermi in moto.
    Il tuo desiderio è anche il mio…essere accolti, il malato ne ha bisogno, al difuori delle cure mediche.
    Io mi sono sempre reputata fortunata, ho incontrato infermieri e medici stupendi, alcuni ancora li ho nei contatti, altri li penso e li cullo nel mio cuore. Mi hanno aiutato ad affrontare tanti momenti difficili e dolorosi.
    Questa iniziativa mi sembra eccezionale, un progetto costruttivo per gli operatori e pe r gli assistiti.
    buona “passeggiata” tra le emozioni…ma tu sei l’emozione, per me da quando ti conosco, sei tra gli operatori che cullo nel mio cuore e che ringrazio per la professionalità, umanità e soprattutto per l’Amore che mettono dentro ogni loro azione.

    "Mi piace"

    1. Mia carissima amica! Mai scorderò le tue preghiere per me, nel momento della stanchezza, dello scoraggiamento e della frustrazione .per veder morire, impotente, i miei pazienti.
      Nutro una profonda gratitudine.
      Grazie per esser passata a raccontare la tua esperienza.
      Dio non smetta di accompagnare te e la tua famiglia.
      Un abbraccio mega💞

      "Mi piace"

    1. Speriamo che almeno, si semini qualcosa di costruttivo e che qualcuno, in futuro non troppo lontano, ne raccolga ciò che fiorirà. Che faccia bene , che migliori l’approccio con il paziente.

      "Mi piace"

  3. L’empatia è il vero sale della vita! È quel sentimento per cui sei felice anche x piccolissime cose perché sei capace di vederci il bello, ma ti espone anche a sofferenze profonde e ti ritrovi a piangere, a sentirti straziata dal dolore magari x una persona che non conosci, che non hai mai visto e che abita dall’altra parte del mondo.
    Se ti fa piacere posso dirti che nei recenti due interventi avuti mi sono sentita veramente accolta, confortata e coccolata! Lo devo dire dicendo un grandissimo GRAZIE al dott. Massimiliano Di Paola e a tutta la sua equipe, fino all’ultimo inserviente delle pulizie.
    Per chi ci segue Ospedale San Pietro Fate Bene Fratelli Roma.
    Un 😘 🙋‍♀️

    Piace a 1 persona

    1. Che bello leggere questa tua testimonianza! Sì l’empatia è difficile poi, da gestire. Ma si riceve tanto.
      Son contenta che tu sia stata trattata con rispetto e comprensione. Come persona e poi, come ammalata.
      Grazie Giò per il tuo commento carico di positività e bellezza!
      Un abbraccioooooo

      Piace a 1 persona

Grazie per il tuo prezioso tempo!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...