Vivere

È morta la mamma della mia amica. Le radici, così forti, così impermeate di amore, così brillanti, si son recise. L’abbraccio. Sento il suo vuoto. Sento il suo cuore. Sento le sue lacrime. Scorrono anche sulle mia pelle. Nei strati più interni, dove raffreddano il battito e lo inducono a rallentare. Ho l’anima che però … Continua a leggere Vivere

Esserci

La mamma di una mia carissima amica, sta morendo. Tumore pancreas con metastasi ai polmoni. Eravamo come sorelle. Un’amicizia nata tra i banchi di scuola. Io e lei, sempre insieme. A giocare, a raccontarci le prime cotte, a ridere, a giocare nella stessa squadra di hockey . Io mora, timida, ponderata. Lei rossa, più irruente … Continua a leggere Esserci

Benvenuto 2022

Che ci sia spazio. Per imparare a conoscere meglio il nostro cuore. La sua fragilità, la sua forza, la sua bellezza. Per dedicarci tempo. Spegniamo il cellulare ed ascoltiamo il nostro respiro. Camminiamo. Assaporiamo nuovi cibi. Conosciamo persone. Leggiamo. Stiamo semplicemente fermi senza guardare l’orologio. Per riflettere che il presente è il tempo da abitare. … Continua a leggere Benvenuto 2022

Intelligenza emotiva

Sono assente da un po’. Chi mi segue, sa che io amo parlare di emozioni. Le lascio fluttuare perché la mia anima ha bisogno di leggerezza, di trasformare in farfalle, frammenti difficili di vita, di respirare... Ritengo che gli infermieri, debbano fare ancora parecchia strada per esser più empatici. A mio avviso, l’empatia, è la … Continua a leggere Intelligenza emotiva

Maestri di vita

Ho sempre notato con grande meraviglia, gli atti di gentilezza. Lavorare nel reparto Covid, ha amplificato i miei sensi, ed ora, ogni volta che ne intravedo uno, il mio cuore allarga le braccia e subito, indossa uno strato di gioia. Come carezza sul viso, di quelle che ne senti l’effetto , anche dopo molto tempo … Continua a leggere Maestri di vita

Giornata dell’infermiere

Per noi infermieri. Mai, come oggi, sento questo giorno. Per i buchi sul cuore che restano lì... Strappi ampi. Come stoffa usurata che svolazza al vento. Per chi lavora ora in Ospedale. Col turno di notte. Lontano ancora una volta dalla famiglia. Con tute e maschere. Con la stanchezza in tutto il corpo , da … Continua a leggere Giornata dell’infermiere

Qualcuno ha creduto in noi

Nella vita di ognuno, c’è stata una persona, che ha creduto in noi. Solitamente essa, ci ha indotto a vedere ciò che ancora non avevamo messo ben a fuoco. Talvolta può esser stato un parente, un amico, spesso un insegnante. Nel mio caso, un medico chirurgo, che dopo un colloquio, mi ha permesso di diventare … Continua a leggere Qualcuno ha creduto in noi

A casa

Son tornata a casa. Finalmente, sono rientrata in sala operatoria. Sono felice, come non mai! Riprendo in mano il respiro. Dopo mesi di apnea, ad una profondità spaventosa, sono riemersa. Riprendo tra le mani bisturi, forbici, viti, divaricatori. Asciugo sangue, sposto con delicatezza organi e l’affascinante panorama, che mi si presenta, mi stupisce ancora e … Continua a leggere A casa

Si va avanti!

Ho fatto la vaccinazione. Ho avvertito solo un leggero dolore al braccio per un paio di giorni. Tra poco, la seconda dose. Credo nella scienza. Ha fatto grandi cose. Oggi, rappresenta uno spiraglio di speranza. L’unico! Per tutti. Gli ultimi giorni, come un tritacarne, hanno ridotto in granelli , l’anima. Un mio caro paziente, Zenone, … Continua a leggere Si va avanti!

Segni

Dietro la maschera, i segni, che restano indelebili sul cuore, dei giorni che avanzano a rilento. Nubi di stanchezza. Aloni di melodie che trascinano i passi. La pelle delle mani, che si sgretola, come sogni alla deriva. Sudore e tristezza che invadono divise, che nemmeno i lavaggi ad alte temperature, riescono a togliere. Sono fenicottero, … Continua a leggere Segni