Andrea

È sempre stato il tuo sogno: fare l'animatore in un villaggio. Hai finito il liceo. " Mamma, papà, non voglio più studiare ". E noi" Andrea, fai come vuoi. Ma ricordati che la vita è lunga. Forse, se facessi un triennio, o altro, avresti maggiori possibilità di poter scegliere un lavoro che ti piaccia". Ma … Continua a leggere Andrea

Annunci

Semplicità…

La semplicità è ciò che mi riempie il cuore. E così, scopro, che dietro questo modo di essere, intravedo le persone migliori. Perché mi piace far sedere la mia anima, al loro fianco. Non hanno bisogno di luci. Poco trucco. Intensità in ogni gesto. Silenzi carichi di musica. Spesso combattono le insidie, a mani nude. … Continua a leggere Semplicità…

Aspettare il Natale

Il mio Natale, profuma di Milano. Di una maestra delle elementari, Liliana, sempre col rossetto, che quando parlava, aveva un sorriso che incantava. Che accarezzava i capelli, quando passava tra i banchi. Che lodava la bella scrittura e spiegava più volte i problemi a chi non li capiva, senza stizzirsi. Entrava. Ci si alzava in … Continua a leggere Aspettare il Natale

Poche parole, affetto immenso!

Questo è il messaggio di mio papà, ricoverato in Riabilitazione, dopo un intervento di protesi d’anca. Ha settantasei anni. Un paio di anni fa, gli ho regalato il cellulare, per imparare ad usare whatsapp. Non ci avrei mai creduto. Ma è diventato bravissimo! Certo. Capita che ci facciamo grandi risate, quando mi dice che non … Continua a leggere Poche parole, affetto immenso!

Pensieri semi- notturni

Ed allora, stanca della giornata, appoggio la testa sul cuscino, e prima che il sonno mi culli, non posso fare a meno di sorridere. Felice! Seppur il lavoro sia stato pressante. Un paziente dietro l’altro. Una signora mi ha ripetuto decine di volte che non voleva la cicatrice troppo lunga. Un altro ( di ottant’anni), … Continua a leggere Pensieri semi- notturni

A te, mia Reby

Con una lacrima, mista a euforia, eccitazione e paura, mi dici che pensare a domani ti fa tremare le gambe. Ed allora ci abbracciamo. Inizi un nuovo viaggio. Una nuova scuola. Altre persone da conoscere. Una città diversa. Con una luce negli occhi che è sempre pronta a irradiare energia.  Ci coccoliamo. Ti racconto di … Continua a leggere A te, mia Reby

Emozioni…

Ieri, all'Oratorio abbiamo festeggiato la festa della famiglia. Mi piace veder riuniti tutti. Grandi e piccini. Genitori e figli. Nonni e nipoti. È una bella occasione per stare insieme. Tutti sorridenti. All'ombra dei grandi alberi, vicino al campo sportivo, è stata celebrata la Messa. I bambini l'hanno animata egregiamente. Io sono orgogliosa di questi ragazzi … Continua a leggere Emozioni…