Gentilezza…

La gentilezza, è un segno di grande forza. Riuscire a fissarla, come pregiata ceralacca, tra gli strati del Dna, è solo delle persone più speciali. Essa è ricca di pregiati pigmenti che conferiscono all'anima, il sapore antico di un sigillo nobile. Quando la noto nelle persone, il mio dito indice, la percorre con delicatezza. Vi … Continua a leggere Gentilezza…

Annunci

Non mollo!

Capita che sia il mio compleanno. Diversi giorni fa. A mia mamma viene comunicato, per via telefonica, che l'ago aspirato, effettuato pochi giorni prima, al seno, ( in un Ospedale diverso dal quale io lavoro) è risultato essere un nodulo positivo. Che bisogna togliere immediatamente tutta la mammella. Non c'è tempo da perdere. Lei, viene … Continua a leggere Non mollo!

Lettera a Te, o Dio.

Non amo fare bilanci ne statistiche. Io e la matematica siamo sempre state nemiche. Due linee parallele. Distanti. Ci guardiamo con timoroso rispetto. Non ho rimpianti. Quello che ho fatto, è perché in quel preciso istante, mi sembrava la cosa più giusta da fare. Metto molta razionalità nel mio lavoro. È necessaria, per garantire la … Continua a leggere Lettera a Te, o Dio.

Semplicità…

La semplicità è ciò che mi riempie il cuore. E così, scopro, che dietro questo modo di essere, intravedo le persone migliori. Perché mi piace far sedere la mia anima, al loro fianco. Non hanno bisogno di luci. Poco trucco. Intensità in ogni gesto. Silenzi carichi di musica. Spesso combattono le insidie, a mani nude. … Continua a leggere Semplicità…

Aspettare il Natale

Il mio Natale, profuma di Milano. Di una maestra delle elementari, Liliana, sempre col rossetto, che quando parlava, aveva un sorriso che incantava. Che accarezzava i capelli, quando passava tra i banchi. Che lodava la bella scrittura e spiegava più volte i problemi a chi non li capiva, senza stizzirsi. Entrava. Ci si alzava in … Continua a leggere Aspettare il Natale

Imparare

Ogni giorno, imparo nozioni di vita. Nel passato, spesso, mi chiedevo " Ma perché proprio a me?", oppure " Non ce la farò mai". Mi dicono che sono fortunata a svolgere un lavoro che mi piace. È vero. Lo ripeto ai miei figli. Che s'appassionano quando racconto loro, le mie vicissitudini. Ma solo poche persone, … Continua a leggere Imparare

Cammino…

Il cuore sempre avanti i miei passi. Vuol respirare, prima dei miei polmoni. Vuol guardare, prima del mio sguardo. Vuol toccare, prima delle mie mani. Lui, è affascinato dal rumore del battito, degli altri cuori. Allora, se ne sta in silenzio... Si apre e si chiude, con tale delicatezza, che persino i globuli rossi, danzano, … Continua a leggere Cammino…

Embrione o feto?

Stanotte alle h.1.30, Valentina entra in Sala Operatoria , per un raschiamento. È giunta in Ospedale nel pomeriggio, per un semplice controllo ecografico, ma il battito del suo bambino, ha smesso di funzionare. È alla settima settimana di gestazione. Io e Luca, andiamo ad aprire la porta per trasportare la barella. Valentina è magra. Piange. … Continua a leggere Embrione o feto?

Questione di punteggiatura…

La vita è una punteggiatura, a fasi alterne. Ci son giorni in cui sono virgola. Leggera. Mi lascio flettere dal rumore di farfalle. Mi curvo a raccogliere il silenzio delle foglie che roteano intorno alla mia anima. Poi, son punto e virgola. Leggere pause, in cui mi devo soffermare perché l’apnea della stanchezza, non mi … Continua a leggere Questione di punteggiatura…

Poche parole, affetto immenso!

Questo è il messaggio di mio papà, ricoverato in Riabilitazione, dopo un intervento di protesi d’anca. Ha settantasei anni. Un paio di anni fa, gli ho regalato il cellulare, per imparare ad usare whatsapp. Non ci avrei mai creduto. Ma è diventato bravissimo! Certo. Capita che ci facciamo grandi risate, quando mi dice che non … Continua a leggere Poche parole, affetto immenso!