Una persona con l’anima profumata

Sto mettendo i peluche in lavatrice. Aggiungo anche dell’ ammorbidente, così saranno morbidi e ben profumati. Poi li porterò in Sala Operatoria. Da quando alcune persone del mio paese, hanno saputo del loro impiego, me li regalano. Ah...la divina provvidenza! C’è un contenitore, nel nostro spogliatoio, dove li ripongo, per poi utilizzarli quando operiamo i … Continua a leggere Una persona con l’anima profumata

Annunci

Nascondino

Ho Milano tatuato sul mio cuore. È un disegno bellissimo. È piccolo, ma il ricordo felice, lo allarga a dismisura. Vi ho trascorso il tempo migliore della mia vita. Ero una piantina che si lasciava accarezzare dalla luce della curiosità , si nutriva delle persone che le passavano accanto. Le radici crescevano tra libri e … Continua a leggere Nascondino

Normalità? No, grazie.

Mi son rimaste impresse le parole che mi disse, qualche giorno fa, il mio Don. Doveva celebrare un funerale e non sapendo come prepararsi, chiese ai famigliari qualche notizia, qualche particolarità della defunta. Gli risposero" Era una persona normale. Buona. Tutti l'amavano. Ma..non sapremmo che altro dire...". Ho riflettuto . Non vorrei esser definita normale. … Continua a leggere Normalità? No, grazie.

Incastri perfetti

Ci son giorni che fanno lievitare la mia anima come la torta che faceva mia nonna. Quella che quando entravo in casa sua, ne avvertivo lo speciale aroma, già mentre scendevo dall'auto. Quella che ammortizzava il peso della giornata. Che tornava a far sorridere le mie gambe stanche. Che sussurrava di zucchero e d'amore. Ed … Continua a leggere Incastri perfetti

Amicizia

Vi lascio un video ( spero si veda. È la prima volta che ci provo) sull'amicizia, sulla saggezza, sulle differenze. È stato realizzato da quattro ragazzi. Mi ha fatto sorridere. Mi ha fatto emozionare. Ma soprattutto invita alla riflessione. Allo scambio importante che ci può essere tra bambino e vecchio. L’uno può imparare molto  dall’altro. … Continua a leggere Amicizia

Insegnare il perdono…

Quando mio papà aveva otto anni, sua mamma morì. Era depressa e stanca. Si suicidò. Ultimo di cinque fratelli, trascorse poi la sua adolescenza, solo, col padre. I fratelli, molto più grandi, un poco alla volta se ne andarono perché si sposarono. In casa mai si parlava “ del fatto”. A quei tempi, una cosa … Continua a leggere Insegnare il perdono…

Dio esiste

Non esiste il caso. Non esiste la coincidenza. Non esiste la fortuna. No. Esiste Dio. La croce che porto al collo, semplice, di legno, mi ricorda che Lui, da quando l’ho incontrato, mi ha fatto una grazia straordinaria. Sentire sulla pelle, la bellezza dei giorni. Mi ha dato la forza di girare il foglio sporco … Continua a leggere Dio esiste

Sconto del 15% per scuole, librerie e associazioni.

Consigliato a chi, come me, conosce cosa sia la dislessia, perché la vive quotidianamente. A chi non si stanca di porsi domande. A chi si sente scoraggiato, spesso fragile.

A chi è arrabbiato con gli insegnanti. A chi nutre sensi di colpa verso il proprio figlio. A chi cerca consigli ed è in attesa di possibili metodi alternativi, più efficaci.

Io e la Dislessia

É molto attuale e dibattuto il tema della Dislessia e Disturbi di apprendimento.

Su questo tema il libro “Il bambino dimenticato” è diventato un punto di riferimento nel panorama della Dislessia.

Più di 50 recensioni a 5 stelle su Amazon
Più di 5000 copie vendute

Qualche domanda all’autore:

Come mai tanto successo?

Il bambino dimenticato è un libro che affronta il tema della Dislessia dal punto di vista di un dislessico, è un libro intriso di emozioni, una lettura semplice e coinvolgente, un vero e proprio viaggio nella mente di un bambino con difficoltà scolastiche.

Un libro che ti insegna tanto sulla sofferenza che un bambino può provare in classe.

Un libro che si conclude con il riscatto: il dolore che si trasforma in forza.

Chi legge il bambino dimenticato?

Il pubblico di questo libro sono per la maggior parte genitori che si ritrovano ad affrontare…

View original post 264 altre parole

Rispetto

Per tanti anni, mia mamma , ha fatto la donna delle pulizie. A Milano, spesso, mi portava con se. Andava in un paio di case. Una me la ricordo bene, nonostante fossi piuttosto piccola. Due sorelle anziane, contesse, erano le proprietarie di un bellissimo appartamento in centro. Io ero vivace. Coi capelli corti. Mora. Occhi … Continua a leggere Rispetto

Le fragilità, trasformate in forza.

Mentre disegni gli ultimi modelli e sistemi il tuo book di moda, non posso che sorridere. Un sorriso che corre fino alla mia anima. Matite ovunque, forbici che tagliano pezzi di tessuti, squadre per raddrizzare gli schemi, musica e tu . Tu immersa nei fogli bianchi che a poco a poco, prendono vivacità, con abiti … Continua a leggere Le fragilità, trasformate in forza.