Ritorno in mare

Mai avrei pensato, a distanza di pochi mesi, di salire ancora su un’imbarcazione, per affrontare una nuova tempesta.

L’estate trascorsa, mi ha vista appendere il cuore all’aria aperta. Doveva esser asciugato.

Riscaldato.

Coccolato.

Curato con carezze delicate.

Lo strato esterno, aveva cambiato colore. Si era macchiato di lacrime. Giganti gocce che lo avevano reso quasi viola. Quella tinta particolare, terribile, evidente segno di ematomi ripetuti, causate dalle cadute.

L’ho lasciato lì. Steso.

Con le rondini a cantare una melodia ritrovata, dopo il rigido freddo. Il canto è penetrato nel mio tessuto, rendendolo ancora elastico.

Con il vento. Che cuciva leggerezza.

Con gli abbracci. Quelle braccia che ho desiderato più dell’ossigeno…

Esse hanno raccolto le fibre cadute a terra. Il pavimento disseminato di grovigli di emozioni. Di nodi, formati da diverse stonature.

Negli abbracci ho raccolto un nuovo senso della vita. Un rinnovato stupore per gli istanti.

Con la mia famiglia, che ha retto i miei stati d’animo. Rete di appoggio e protezione.

L’amore per Dio, si è amplificato.

Lascio che tutto vada… non oppongo resistenza.

Rido.

Gusto a morsi il tempo.

E mentre torno a strumentare. In quel terreno conosciuto , dove le mie mani si muovono con sicurezza, con sincronia, con il ritrovato equilibrio. Con armonia. Con quella passione che mi porta nuovamente a prendere ossigeno.

Ecco.

Da lunedì, torno nel reparto Covid.

Ho appena messo a punto la mia anima. Spero regga ai nuovi urti.

Non ci sarà il sole a riscaldarmi, ora.

Le nebbie son già tornate ad annunciare il freddo inverno…

Come ambasciatrice che tutto avvolge ed ingloba nel mistero. Che oscura la strada.

Il reparto è diverso da quello in cui ero già stata. Ex pediatria. Nuovi colleghi. Ambienti bassi e ristrettì. Dubbi sull’impianto di areazione, che spero funzioni.

Vi chiedo una preghiera. Per tutti noi infermieri. Perché abbiamo bisogno di nuove forze.

Con difficoltà, dobbiamo ancora attingere dalle nostre scorte, accantonate per noi, che ora invece dobbiamo elargire agli altri.

Ritorno nella tempesta.

Vado a rinforzare il battello. Spero che le onde, non lo sbattono contro gli scogli.

Vi abbraccio.

Nel mentre, per ogni giorno nuovo, non smettete di ringraziare Dio!

41 pensieri riguardo “Ritorno in mare

  1. Dinaaaa….mi hai rapito il cuore e l’anima con queste tue intense meravigliose parole.
    Che sanno di dolore, di malinconia, ma anche di speranza.
    Come potrei far mancare la mia preghiera per tutti voi?
    Angeli sulla terra spesso bistrattati, ma forse per questo tanto forti e generosi.
    Sono con te, ogni giorno e anche vicino a chi ti ama, perchè ne capisco le emozioni, mi sembra di sentirle. Perchè ormai tu sei parte della mia vita.
    Ti abbraccio ❤

    Piace a 1 persona

    1. Mio tesoro! Il cuore mi si gonfia. Sono stanca. A tratti, sfinita…
      Ho estremo bisogno delle tue preghiere.
      Ora, più di prima…
      Grazie di esserci❤️.
      Anche io ti stringo e resto tra le tue braccia, per un po’.

      Piace a 1 persona

      1. Dina! Quando vuoi, le mie braccia sono a tua disposizione ogni volta che vorrai.
        Le mie preghiere anche.
        Immagino la stanchezza, fisica, mentale e morale.
        Vorrei davvero poterti aiutare fisicamente, intanto ci provo da lontano (vicino).
        Ti abbraccio ancor più forte angelo mio ❤

        Piace a 1 persona

  2. Although we were reminded time and again that another wave would take us under I just refused to listen and think about it. My little students in the bilingual preschool here in PN.
    brought joy, warmth and hugs to me in September. I’m so lucky to be surrounded by vivacious happy faces that keep me focused on the NOW part of life.
    I so wish that you could feel what I do every day. My heart cries for you and other care-givers who sacrifice their all working on the front lines of Covid 19.
    My (always Protestant) prayers will be focused on you and your colleagues.
    Keep writing when you can and your readers will be here waiting for you. ❤️

    Piace a 1 persona

    1. La gioia dei tuoi piccoli, è come il sole. Rischiara il cuore ed è un bellissimo dono.
      Ti ringrazio tantissimo per le tue preghiere e per il tempo che mi hai dedicato passando di qui.
      Un abbraccio colmo di gratitudine!

      "Mi piace"

    1. Sì, lo sento. Mia cara amica. Presenta costante e preziosa, dei miei giorni.
      Con il sole e con il brutto tempo, tu, ci sei sempre.
      Mi commuovi e mi infondi coraggio.
      Dio, ci è accanto . Ora e dopo…
      Mi stringo a te, a lungo.
      Grazie❤️

      Piace a 1 persona

Grazie per il tuo prezioso tempo!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...