Magia

Mi piacerebbe tornasse la magia della meraviglia.

Attendere la nascita di un bimbo, senza conoscerne il sesso e vedere lo stupore negli occhi dei genitori.

Ascoltare canzoni stupende senza continue parolacce.

Sentire il rumore del gesso sulla lavagna e gli scolari che rispettosamente si alzano in piedi quando entra l’insegnante.

Udire in estate, garrire le rondini od inseguire piano piano le lucciole.

Notare al mare, secchielli e palette. E genitori e figli ridere e sporcarsi e giocare.

E costruire castelli. Un po’ storti. Con qualche conchiglia. Con ponti improvvisati.

Sentire il chiacchiericcio delle persone sulle panchine, in paese, la sera quando iniziano ad allungarsi le giornate.

Ascoltare persone felici di vivere.

Perché la vera magia, a ben pensarci, molti la possiedono ma non riescono a vederla.

Avere un lavoro.

Una casa.

Una famiglia.

Avere la salute.

Un paio di scarpe.

Un vestito.

Un figlio.

Una madre.

Un padre.

Vivere in una nazione, in pace. Senza dover fuggire.

Avere una persona accanto, che condivida i battiti dei nostri giorni.

La magia è questa.

Poi, io, ho anche Dio.

Soprattutto Dio.

Mio grande alleato.

E quando la mia vecchia valigia della magia, ha la cerniera difettosa e faccio fatica ad aprirla, ci pensa Lui…

Annunci

35 pensieri riguardo “Magia

  1. Direi che hai detto tutto l’essenziale. La conclusione è poi perfetta. Baci. Isabella PS Per te

    Io vivere vorrei addormentato entro il dolce rumore della vita
    Sandro Penna

    Vita autentica

    Bello per me
    sarebbe vivere
    addormentato
    e cullato
    dal dolce rumore
    della vita.
    Pensate
    di trovarvi
    in un bosco
    di prima mattina.
    Ad occhi chiusi,
    ma è ancora presto
    per aprirli.
    Le orecchie invece ,
    sono già
    sveglie,
    sono
    in trepida attesa.
    Ecco
    il vento
    spostar le foglie,
    piegare i rami,
    ecco le pigne
    cadere a terra,
    ecco gli uccelli
    parlar tra di loro.
    Ascoltate,
    è il rumore
    del bosco
    che vive,
    che ogni giorno
    così riprende
    il proprio ritmo.
    Come vorrei
    poter scegliere
    tra una falsa vita
    e una più autentica.
    Vorrei solo
    poter dimenticare
    tutte le sofferenze
    vissute.
    E dormire
    abbandonandomi
    al dolce rumore
    della vita :
    la natura.
    Isabella Scotti marzo 2019
    testo : copyright legge 22 aprile 1941 n° 633
    Leggendo Sandro Penna

    Mi piace

    1. Con l’aiuto divino, ogni cosa intorno a noi, può divenire magia.
      Nel senso d’incanto.
      Attraverso i suoi occhi, scoprire le infinite meraviglie che ogni giorno, si possono raccogliere…
      Questo rende la vita, una continua scoperta.
      Ed è bellissimo!
      Un abbraccio speciale, cara Titty❤️

      Piace a 1 persona

    1. Hai sempre parole lusinghiere ed intrise di balsamo lenitivo per la mia anima.
      Grazie davvero.
      Ne metto una buona dose da parte. Ne terrò di scorta😉.
      Ricambio con affetto il tuo abbraccio.
      Dio protegga sempre i nostri passi.
      Buonanotte, cara Paola💫❤️

      Piace a 1 persona

        1. La magia della meraviglia. Dici bene, Dina! io la percepisco così la meraviglia. Anche se alle volte…. spesso, molto spesso, la provo davanti a cose e fatti e situazioni triti e ritriti che però a me arrivano nuovi, noti e/ma nuovi, scolpiti in una nuova luce col passare del tempo. e questo è.ancora più magico🙏⭐⭐⭐⭐⭐

          Mi piace

Grazie per il tuo prezioso tempo!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...