Stupore

Lasciare che la vita spalanchi il cuore.

Ogni giorno.

Lasciandosi prendere per mano dalla meraviglia.

Senza ricevere, come fosse abitudine.

Senza dare, come fosse un obbligo.

La bellezza dello stupore, bacia i polsi.

Vi lascia sale di ali di gabbiano che la sabbia ha fatto volare oltre la nebbia.

Dio accarezza il mio viaggio e mi porta in braccio, quando la stanchezza inghiotte i miei passi.

Svuota le tasche bagnate di lacrime.

Asciuga la tristezza che ha inzuppato la mia anima.

Egli mi fa dono della capacità di sorprendermi, ogni giorno.

Del pettirosso che il mattino, mentre faccio colazione, seduta alla finestra, zampetta tra la siepe.

Di mio papà, che mi sussurra” Lo so, la mamma è speciale a farti le coccole, ma ricordati che anche io ti voglio tanto bene!”. E mentre abbassa gli occhi, impacciato, lo stringo forte, forte. E stiamo lì, per qualche secondo, stretti. In silenzio.

Dei miei ragazzi del catechismo, che mentre fanno la fila per la comunione, il giorno di Natale, mi guardano e piegando il braccio, mi salutano finché non li noto. Facendo ridere il mio cuore.

Dell’alba, che scorrendo la tavolozza, tra il blu, l’arancio ed il rosso, accompagna il mio tragitto mattutino.

Del momento in cui indosso la mascherina, in Sala Operatoria. Preparo i ferri, allineandoli con cura. Poi strumento, ed il chirurgo mi spiega ciò che fa. Mi indica le varie strutture anatomiche. Mettiamo lacci per isolare i vasi. Applichiamo clips, se necessario. Ed io assisto, con passione e la consapevolezza dello straordinario dono di riuscire ancora ad affascinarmi, di fronte alla bellezza del nostro corpo.

Di come sia preziosa la vita.

Anche quando è un po’ ruvida.

Perché esser sani, spesso, vien dato per scontato. Ma non lo è!

Andate in oncologia ed apprezzereste perfino i vostri capelli!

Andate in otorino , dove ci sono tracheotomizzati e sentite invece che bel suono ha la vostra voce!

Andate in terapia neonatale, e vedrete genitori che soffrono per non poter prendere tra le braccia il proprio figlio. Mentre alcune madri e padri, alzano un sopracciglio se vien loro chiesta una coccola.

Andate in riabilitazione, dove persone cercano di recuperare l’uso degli arti e non potranno invece, continuare a camminare o abbracciare.

Che lo stupore, sia sempre parte integrante della mia ombra.

E della vostra.

Annunci

60 pensieri riguardo “Stupore

    1. Paola. Mia cara Paola.
      Che dirti?
      Un grazie immenso.
      Chi crede, nutre profonda speranza, anzi, convinzione, che anche la morte, desti stupore perché incontreremo Dio , nostro Padre.
      Chi abbiamo perso e soprattutto la pace .
      Un abbraccio .
      ❤️

      Piace a 1 persona

  1. Sorella mia……ciao! Dici bene tu. Quando entro in terapia intensiva vedo, sento, immagino, intuisco …ma mai saprò veramente quello che stanno passando e vivendo questi genitori😢❤Cambiano le espressioni dei visi a seconda degli orari e del tempo che trascorre dall’ultima volta che ci sono andata e qualcosa sempre muta anche dentro di me, seppure ritrovi sempre qualcosa di identico e autentico💫💫💫un bacio Dina bella💋

    Piace a 1 persona

    1. Infatti ho proprio pensato anche a te, Titti!
      Penso che tu intuisca cosa stiano passando i genitori. Certo, è difficile indossare gli abiti degli altri, lo è per chiunque.
      Ma la tua sensibilità, a mio parere, legge e percepisce molto.
      Molto!
      Tu fai una cosa bellissima!
      Ce ne fossero di volontari come te.
      Hai voglia!
      Io ti stimo tantissimo, sorella.
      Un bacione schioccante a te, carico di affetto❤️

      Piace a 1 persona

  2. Grande donna, tu mi emozioni sempre e mi fai vedere quanto sono stata e sono “piccina” …. Non avrei mai potuto fare il tuo lavoro perchè avrei pianto tutto il giorno e LUI avrebbe avuto un gran da fare a “svuotarmi le tasche bagnate di lacrime” Il dolore altrui mi entra talmente dentro che non sono capace di controllarlo. Tu invece hai questa forza oserei dire “divina” per portarlo. Un abbraccio.

    Piace a 1 persona

    1. Nessuno è grande o piccino.
      Tu fai altre cose, non meno degne d’importanza.
      La tua fede e le tue preghiere, ti rendono “grande”.
      Non c’entra non riuscire a svolgere il mio lavoro.
      Importa solo di mettere nelle nostre azioni, Amore, per gli altri.
      Tu hai la forza della preghiera.
      Dono divino, straordinario!
      Ricambio con affetto❤️

      Piace a 1 persona

  3. Tu, splendida Dina, accompagni la tua concretezza nel dare con amore, con parole che sgorgano dal tuo cuore come acqua di sorgente. Non sono degna di esprimere quanto bene faccia leggerti, potrei dirti mille cose, tutte sentite, di ammirazione (che indubbiamente ho per te) Non sono degna, perché anch’io condivido i tuoi pensieri, moltissimo. Ma non faccio abbastanza. Ma ci sto lavorando, anche grazie a te.

    Piace a 1 persona

    1. No. Non sono d’accordo!
      Tu hai rispetto dell’altro e possiedi grandi valori.
      Quindi in te, la dignità è ben presente.
      Ognuno nel suo piccolo può fare tanto.
      Ognuno può crescere.
      Impegnarsi per migliorare, è solo delle persone intelligenti.
      Con spiccata sensibilità e un cuore pronto a dare.
      Ti ringrazio perché sei sempre gentile e mi fai bene.
      Tanto bene!
      Un abbraccio❤️

      Piace a 2 people

      1. Sapere che esistono persone di cuore e per bene come te, non può che far bene all’anima. Tu sei un balsamo per l’anima e, credimi, non sto esagerando. E’ un dato di fatto. Le tue parole automaticamente mi hanno fatto ricordare mia madre che vive lontana da me, ossia: “Non siamo nulla in questo mondo, basterebbe andare in un ospedale per rendersene conto. L’orgoglio, le maldicenze, l’insoddisfazione… sparirebbero subito.” Dovremmo ricordare sempre cosa significa la sofferenza, quella senza ritorno, e non solo per qualche istante. Siamo fortunati e non ce ne rendiamo conto. L’immagine del tuo profilo, una piccola margherita di campo… esprime perfettamente la tua umiltà e nello stesso tempo la tua bellezza. Tempo fa, feci un post, proprio sulle piccole cose… misi fra le immagini anche una piccola margherita sferzata dal vento, io mi sento così, piccola e sferzata dal vento, ma allo stesso tempo forte, questo è importante. Ho imparato ad esserlo, e vorrei che tutti lo diventassero, nonostante le intemperie della vita. Tu lo sei e non ti ringrazierò mai abbastanza per essere una persona speciale, che fa il suo lavoro con passione e amore, come dovrebbe essere. Grazie donna di luce. ❤
        https://lorenza5.wordpress.com/2017/06/11/le-piccole-cose/

        Piace a 1 persona

    1. Grazie Sara!
      Anche se non so bene se definirla saggezza.
      Son frammenti di vita.
      Che sento tanto. Che mi attraversano.
      Li vivo sulla mia pelle e penso che raccontandoli, forse, possa renderci consapevoli dei doni che abbiamo fra le mani.
      Peccato, che piuttosto di stringere le dita, talvolta, le apriamo lasciandoli cadere a terra.
      Un abbraccio❤️
      Ieri ho visto dei carrellini piccini, esposti alla cassa di un negozio, volevo fotografarli, ma sto benedetto cellulare, non ne ha voluto sapere.
      Cribbio…mi hai contagiata.
      Non riesco più a guardarne uno, con gli occhi di prima🤣🤣🤣😘

      Piace a 1 persona

  4. È bellissima davvero! Sento il calore delle parole che hai scritto e ne rimango emozionata! A volte la quotidianità ci fa dimenticare di quanto sia bello ogni suo piccolo dettaglio e che a volte, se ci lasciamo stupire, serve davvero poco per ritrovare il sorriso. Complimenti davvero!

    Piace a 2 people

  5. i necessari “obbligatori” propositi per il nuovo anno, quasi una preghiera laica, ma officiata da una credente, e quell’invitare ad andare la dove la sofferenza abita, per recuperare quella scala e dei valori e delle priorità, sacrificata sull’altare pagano dell’indifferenza, e tanta poesia tanti colori e pettirossi all’aurora e l’affetto geloso del sangue che reclama pari p resenza etrattamento…sempre rigorosamente te stessa, sempre sorprendentemente varia, sempre razionale e dallo struggente abbandono, con quella troppa fede che fa peccare d’invidia…Dina…appunto

    Piace a 2 people

    1. Ciaooooooo!
      Che piacere infinito.
      Mi mancavano le tue parole.
      Tantissimo!
      Con stupore, che sempre avvolge la mia anima, mi lascio coccolare da ciò che scrivi.
      Affascinata da come ogni singola lettera, sia poesia d’incanto.
      Grazie .
      Ti abbraccio con tanta, tanta gratitudine!

      Mi piace

  6. Il privilegio anche nel conoscerti!! Aggiunto al vero descritto che ben conosco. Amare la vita! Già…..e quanto mi incazzo quando chi non mi conosce crede io osanni la morte. Chapeau Dinette come sempre ❤😍❤😍🕸🕸🕸

    Piace a 1 persona

Grazie per il tuo prezioso tempo!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...