Questione di punteggiatura…

La vita è una punteggiatura, a fasi alterne.

Ci son giorni in cui sono virgola. Leggera. Mi lascio flettere dal rumore di farfalle. Mi curvo a raccogliere il silenzio delle foglie che roteano intorno alla mia anima.

Poi, son punto e virgola. Leggere pause, in cui mi devo soffermare perché l’apnea della stanchezza, non mi concede il lusso di respirare. Appoggio le mani sulle ginocchia. Chino il capo ed osservo la terra. Ed ecco, incontrarsi Cielo e terra. Spirito e corpo. Io e Dio.

Spesso, son virgolette. Traccio in alto i miei sogni. Ne appendo sempre un paio per volta, così, per sicurezza. Nel caso uno si perda nella nebbia autunnale…

Altri giorni , mi rivesto di  puntini di sospensione. Mi pongo domande. Prendo tempo per me.

Fluttuo come fiocchi di neve. Che si lasciano condurre dalla calma. Indosso la pace. La musica delle nuvole e l’abbraccio del buio.

Volevano fare di me un punto. 

Una pausa lunga. Importante, sì, ma con poche emozioni.

Ho detto no. La staticità, non mi appartiene.

Mi piace stupirmi.

Non lasciarmi condizionare,  se tengo per mano un paziente.

Se la croce che porto al collo, può infastidire.

Se amo ridere.

Se non vado alla cena d’addio di un chirurgo , per il quale non nutro alcun rispetto.

Se non riesco a far silenzio quando vedo un primario trattare male un anziano, perché poco collaborante.

Se amo la pioggia ed il tempo uggioso.

Se accarezzo il viso dei bambini al catechismo.

Se indosso perennemente le scarpe da ginnastica.

Se faccio colazione con latte e Nesquik, perché non mi piace il caffè.

Se faccio la croce sulla fronte a mio padre, prima dell’intervento chirurgico.

Se non porto abiti firmati.

Se abbraccio, senza riserve.

Se piango …

Son stata “punto” per molto tempo della mia vita.

Con forza, fin quasi a spezzarmi le dita, ho levato il nodo. L’ho lasciato a terra.

Conservo i segni, attorno al collo. Quando mi specchio li intravedo.

Ma li guardo con orgoglio. Non mi fanno paura.

Ho vinto.

Sono libera.

Annunci

98 pensieri riguardo “Questione di punteggiatura…

      1. solitamente amo i confronti con persone che mi contraddicono, aggiungono sempre valore al contesto… in questo caso la contraddizione è figurata e fa molto piacere.. .grazie per l’opinione… 🙂

        Mi piace

  1. I tuoi articoli sono sempre dei capolavori. Sono stata un po’ assente perché molto presa dal lavoro e da tanti buoni libri che ho letto ultimamente ma tornare a leggere qualcosa di tuo è un grande piacere. Hai mai provato a partecipare a qualche concorso letterario? Secondo me sei molto brava e questo articolo è stupendo.

    Liked by 3 people

    1. Mamma mia, sei troppo gentile☺️.
      Ora tocco le nuvole😅.
      No, non ho mai partecipato ad alcun concorso.
      Ti ringrazio tantissimo. Mi hai fatto un grandissimo complimento.
      Wow😊.
      Buona serata

      Mi piace

  2. Si Dina hai ragione, la vita ha davvero molteplici sfaccettature. Leggi le situazioni come sempre in maniera fantastica. E mi hai dato uno spunto per un mio pensiero… penso che presto lo leggerai, devo solo svilupparlo. Un abbraccio fortissimo, sò che per te, (come anche per me) vale più di mille parole. Buona serata carissima

    Liked by 3 people

    1. 😊
      Ogni tanto le devo far uscire.
      Altrimenti il mio cuore scoppia.
      Le emozioni mi donano momenti unici. Le condivido con piacere.
      E quando emozionano anche gli altri, son felice.
      Ma sai perché?
      Perché ci fanno sentire vivi. Ricaricano il cuore. Si attiva l’adrenalina. Ed il nostro corpo, ringrazia ed esulta .
      Grazie davvero!
      ❤️❤️❤️

      Mi piace

  3. Passiamo la nostra vita, fra alti e bassi del profondo, che fanno esperienza, e trasmettono
    un senso di equilibrio, per proseguire al meglio il percorso
    Un caro saluto,silvia

    Liked by 4 people

    1. Esattamente.
      Riuscire a trovare un equilibrio.
      Ma sai, spesso resistere al vento forte, è davvero destabilizzante…
      I muscoli sembrano fare il tifo per le correnti. È un duello interiore.
      Vince solo chi ci crede.
      Grazie Silvia .

      Liked by 1 persona

  4. Tutto mi rende triste stasera, sono particolarmente fragile, ma leggere te mi dà una gioia immensa e le lacrime che scendono sono di commozione. Hai scritto delle parole così belle, così piene di vita che mi trasmettono una grande emozione. Non riesco ad esprimerti quanto io abbia bisogno delle tue parole, ma so già che tu lo capisci. Quindi mi limito ad abbracciarti forte, a stringerti a me, anche per assorbite da te un po’ di speranza e fiducia … e a dirti grazie, per come sei e perché ci sei! ❤ 😥 ❤

    Liked by 3 people

    1. Marianne…mia cara Marianne.
      Ti accarezzo i capelli. Piano piano.
      In un gesto di grande affetto, nel quale lascio andare il mio incoraggiamento. Quanto mi spiace sentirti così.
      Spero che tu sia riuscita un poco a riposarti. Che il dolore, ti abbia lasciato respirare.
      Oggi, domenica, giorno del Signore, a Messa, Gli raccomando di di starti vicino.
      Ti abbraccio.
      Grazie a te, per trovare la forza di passare a trovarmi.
      ❤️❤️❤️

      Mi piace

      1. Grazie, Dina, non riesco a dirti altro che grazie, non so esprimere in altra maniera la mia gratitudine. Non è solo il dolore che mi assilla in questi giorni, tante cose si sommano e la sofferenza non è più solo fisica … Ho riposato stanotte, ma piove e l’umidità mi penetra le ossa, le braccia e le mani mi fanno molto male, passerà … Grazie per le tue preghiere, che il Signore ti benedica e ti assista sempre. Un abbraccio con grande affetto. ❤ ❤ ❤

        Liked by 1 persona

  5. Così mi fai …non so neanche come descriverlo…beh… imbarazzare.
    Ecco.
    Sì…
    Sei profumo d’ incanto. Perché mi hai immobilizzata d’emozione pura.
    Riprendo a poco, la realtà.
    Scendo sulla terra.
    E ti ringrazio. Prendo le tue mani tra le mie.
    Le trattengo in silenzio.
    I miei occhi, parleranno per me…
    ❤️❤️❤️

    Liked by 1 persona

  6. Che bel post!
    Tu sei la virgola che ammorbidisce con la sua forma la vita di chi ti incontra, sei le virgolette che sottolineano la tua meravigliosa anima, sei il punto che delinea la realtà, sei il dialogo che sono felce di leggere sempre.
    Sei cielo e terra, umano e Dio.

    Liked by 3 people

  7. L’uso che fai delle parole è davvero magico! Il modo in cui le combini tra loro riesce ad incantarmi e ad emozionarmi. Sei l’unica blogger di cui leggo anche i commenti… Trovo poesia ogni cosa che scrivi..dalle tue parole traspare la tua sensibile e semplice anima che si emoziona e dà un senso a tutto quello che vive.

    Liked by 3 people

    1. Detto da una mamma così speciale, come te, io, con umiltà ed ammirazione per quello che affronti quotidianamente, ti posso solo abbracciare.
      E ringraziare te.
      Per la tua fede.
      La tua forza infinita.
      La tua capacità di rialzarti, ogni volta.
      Tu.
      Tu dai un senso ai miei giorni no.
      Ti penso e mi dico “ Ti prego, Dina, non lamentarti per queste stupidaggini. Ci son cose ben più importanti. Ricordatelo!”.
      ♥️♥️♥️

      Liked by 1 persona

    1. È come riuscire ad arrivare su quella montagna.
      Della quale hai sempre notato le cime. Riuscendo quasi a percepire l’aria rarefatta.
      Ma temendo, di non essere abbastanza “ esperto” per affrontare la salita, la distanza, le insidie.
      Ed allora, ci si prova.
      Ci si ferma.
      Senza guardare indietro. Perché sarebbe più facile.
      No.
      Sostando , ma con la consapevolezza, che ci si può riuscire.
      E quando si giunge alla meta, niente conta più.
      Ne il freddo. Ne le mani ferite. Ne i piedi, pieni di vesciche.
      Solo il cuore si guarda.
      Perché ha iniziato a battere un nuovo suono…
      Grazie, mia cara😘

      Liked by 2 people

    1. Negli abbracci trovo aria di casa.
      Accogliente, calda, profumata di affetto.
      Mi prendo con piacere la benedizione. Ne avverto sempre il bisogno . Mi fa stare bene.
      Molto!
      Ti abbraccio anch’io. Molto volentieri.
      È un piacere immenso ❤️

      Liked by 1 persona

  8. Di solito non ti commento Dina (e sbaglio), mi bastano i tuffi al cuore per le belle cose che vivi e descrivi. Ma stavolta ti sei superata. Tra le tante punteggiature della vita ricorda che è anche fatta di parentesi che si aprono e si chiudono per riaprirne altre. Tu hai la sacra abilità di viverle tutte, le belle e le brutte, con la consapevolezza che sono tutte un dono della vita. Eppoi ci sono i punti esclamativi, le mille sorprese che il giorno ti regala, i punti interrogativi quando vai in stand by e cerchi risposte. Brava Dina, ma davvero, sei uno dei miei punti esclamativi!

    Liked by 4 people

    1. Mi sto tuffando tra le tue bellissime parole, come in un’acqua cristallina e tiepida.
      La quale, riflette la mia gratitudine per il tuo commento.
      Essere punto esclamativo , della tua anima poetica, mi onora.
      Perché penso che i poeti, viaggino solo su astri a loro riservati, per la bellezza dei loro versi.
      Non posso che saltarti al collo ed abbracciarti di felicità 😘🎉🎉🎉🎉

      Liked by 1 persona

      1. Mi prendo l’abbraccio tutto, tutto (come se ti sentissi attaccata al mio collo), ma neanche tu scherzi in quanto ad animo poetico. Ieri abbiamo presentato il mio libro INVITI SUPERFLUI in un paese qui vicino. E’ venuto da Catania Eugenio Chiara e gli dicevo che vorrei proporti di darci una mano, contribuendo con la tua sensibilità a far crescere Circolo 16. Potresti aiutare lui a curare la rubrica di narrativa, andando alla ricerca di bravi blog-narratori e invitandoli a mandare i loro componimenti, per poi pubblicarli nella rubrica. Un po’ come faccio io in UNA POESIA PER LA SERA. Perchè non ti metti in contatto con lui e concordate come fare? Ma questo è secondario rispetto alla emozione del tuo abbraccio con il quale stamane ho iniziato la mia giornata. Mi piacerebbe anche corrispondere con te in privato per scriverti più a lungo. La mia mail, la sai, natale@kessel.it.

        Mi piace

        1. Io ti ringrazio, sono lusingata della proposta, ma ho poco tempo.
          Catechismo, corsi di aggiornamento, reperibilità, figli e marito😅, ecc.
          Perché sai, quando mi metto in movimento, qualsiasi cosa io faccia, ci devo mettere il massimo impegno.
          Voglio tutto a regola d’arte.
          Non lascio nulla al caso.
          Ora,ad esempio, sto facendo materiale per essere venduto all’Oratorio, per allestire una sala per i bambini.
          Ti seguo sempre, attraverso il Circolo. Talora non lascio commenti perché alcune poesie non sono alla mia altezza. Nel senso che faccio fatica a coglierne il significato.
          Quando le comprendo e s’insinuano attraverso la pelle, allora scrivo le mie sensazioni.
          Ci sentiamo presto.
          Grazie di tutto.
          Mi ha fatto tanto, tanto piacere!
          Non sai quanto.

          Liked by 1 persona

  9. Hai avuto una forza che in pochi hanno sperimentato
    Dopo questo nodo sciolto , non avrai più paura di essere te stessa , comandi tu , ormai….
    Bello esserci arrivata fin da giovane , la vita ora , è’ proprio tua , capace come sei di “sentire” ogni soffio che respiri , ogni battito del cuore , ogni emozione tua e degli altri….

    Meno male che hai un blog , così ti conosciamo in tanti….

    Liked by 3 people

    1. No, non noto alcuna arroganza.
      Esprimi il tuo parere, con educazione.
      Mi piace il confronto.
      Sempre!
      Ma ho dovuto acquistare molto biglietti per il viaggio. Cambiare destinazione. Rinnovare il bagaglio.
      Sudare parecchio.
      Ora, come hai ben detto, mi godo il viaggio.
      Grazie, cara Giò♥️

      Liked by 1 persona

    1. Ma sai, diversi giovani che mi seguono, raccontano della loro fragilità. Del non essere” abbastanza”. Di come sia difficile vivere.
      Volevo mandare un messaggio di speranza.
      Che nulla è facile.
      Chi mai lo ha detto?
      Ma possiamo essere artefici della nostra serenità. Anche quando la nostra barca perde i remi in acque torbide. Anche quando il vento, ci fa smarrire la bussola.
      Anche se le stelle, perdono la luminosità e non abbiamo più punti di riferimento.
      Ma solo le nostre braccia.
      Ed il nostro cuore…
      😘

      Liked by 5 people

        1. Vero.
          Io, poi, lo conosco bene. Anche da molto, molto vicino.
          Avrei quasi potuto prenderlo tra le mani, una volta in Sala Operatoria. Un’ emozione veramente unica.
          Indimenticabile.
          In quell’istante, ho respirato il battito di Dio.

          Liked by 2 people

Grazie per il tuo prezioso tempo!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...