Di corsa…..

Stamattina, prima del canto del gallo, sono stato chiamata per un’urgenza.

Codice rosso per distacco di placenta. Stavo sognando beatamente e devo dire che il risveglio così brusco mi ha fatto quasi ammazzare, perché sono inciampata nelle ciabatte.

Corsa veloce in auto (solamente -2°).

Preciso. Quando avviene un distacco di placenta, questa si stacca dalla parete interna dell’utero, prima del parto, privando il bambino di ossigeno e di sostanze nutritive. Inoltre ,solitamente , c’è un’importante perdita ematica, della mamma.

Il tutto spesso accade all’improvviso. Con sanguinamento  e forte dolore a livello addominale.

Quando arrivo in sala operatoria, vedo che la paziente è già intubata (anestesia generale).

Non ho tempo di lavarmi, indosso  il camice sterile e i guanti, immediatamente. Nel frattempo l’ostetrica monitora il battito del bambino.

A parte il  monitor collegato alla donna, è l’unico suono forte che ci interessa, perché segnala che il cuoricino del bambino funziona bene.

Mentre disinfettiamo velocemente, non avvertiamo più alcun rumore. Il battito cessa.

C’è un silenzio assurdo……

I secondi, sembrano infiniti. Come incidiamo con il bisturi notiamo che c’è un diffuso sanguinamento.

Sono con ottimi professionisti . Siamo perfettamente sincronizzati. Nessuno parla siamo celeri.

Mentre estraiamo il bambino penso “Dai, cucciolo, tieni duro. Combatti. Non fare scherzi!”.

Quando il neonato è fuori, aspiro prontamente e gli do una pacca sul sederino .

Piange.

È andata anche questa!

Mi sembra di aver corso per 1 km. Controlliamo la perdita ematica. Tutto bene. Non è necessario infondere sangue.

Iniziamo a parlare del tempo. Accendiamo la radio. Ieri, ci dice l’anestesista, in Ps. c’era il mondo intero, a causa del ghiaccio. Incidenti e cadute di persone che non riuscivano a stare in piedi.

Terminiamo di suturare e svegliamo la signora.

Ho un freddo del diavolo.

Dopo avere sudato come un cammello nel Sahara, ora ho i brividi come un pinguino dell’Alaska.

Se non altro, dicono gli esperti, questi repentini sbalzi termici corporei, fanno bene alla pelle.

Sicuramente sono deleteri e tossici per la mia memoria. Immagino i miei neuroni, che viaggiano sull’autostrada del mio cervello. Alcuni in costume, altri col cappotto. Col risultato che quando s’incontrano, sicuramente, si metteranno a discutere della temperatura e dell’abbigliamento , dimenticandosi di provvedere al settore della memoria. Che fa acqua da tutte le parti.

Arrivata a casa, ringrazio Dio, perché è andato tutto bene e ammiro le montagne innevate e la bellezza del sole che avvolge tutto.

La vita è proprio bella!

54 pensieri riguardo “Di corsa…..

          1. No io in casa lo guardo da sola, mio marito non ama il sangue e gli ospedali, mio figlio preferisce la play e mia figlia è un pò indietro con le serie… ma ho un’amica che lo guarda anche lei e così poi ci divertiamo a commentare le puntate.

            "Mi piace"

      1. Ecco lo so…..nin riesco a trovare la mia merda di bacheca!!!!!11!!!ma sono messa male allora….dove sta?????

        "Mi piace"

          1. Ti ho liberata amica mia!!!!!!!se nin fossi riuscita andavo da un hacker piuttosto!!!!!!!

            "Mi piace"

          2. Povero…gli ho scritto da poco….anche ieri sera dopo il post…ma lui è tosto si riprenderà in fretta…grazie Dina x la pazienza……ma ce l’abbiamo fatta come sempre!!!

            "Mi piace"

          3. È vero! Siamo come Attenti a quei due. Oppure Gianni e Pinotto. Ma anche CIP e Ciop.
            Fammi un piacere. Commenta a Fabio, a nome mio, che mi spiace per l’incidente e che alla Poliambulanza, comunque, sono più bravi. 😝Riferiscigli di andare a vedere tra la Spam perché non riesco a commentare. Se, e quando vorrai.

            "Mi piace"

          4. Non si è fatto sentire. Gli ho mandato email al suo indirizzo. Ma sul suo sito, non riesco ancora a commentare.
            Per un po’ di giorni lascio perdere. Mi hanno risposto che forse poi, WordPress, smetterà di fare i capricci

            "Mi piace"

          5. Pensa di fare tutto da solo….che testone e di notte ha gli incubi………non ascolta…neanche me che non son nessuno ma son psicologa;-))))

            "Mi piace"

Grazie per il tuo prezioso tempo!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...